Nei nostri panni

Nei nostri panni è il laboratorio di scrittura autobiografica ideato e condotto con Alessandra Racca.

Le proposte di scrittura e confronto all’interno del gruppo ruotano intorno agli abiti, scelti come metafora per parlare delle molteplici possibilità di dare forma all’esistenza.

Capita, a volte, di sentirsi senza via di uscita, o ancorati a qualcosa che si avverte come ingombrante. Ogni esistenza, invece, ha sempre possibilità di riscrittura. Se infatti non possiamo cambiare le cose che ci sono successe, possiamo però cambiare il nostro modo di vederle e vederci, uscendo da una concezione deterministica dell’ineluttabile e trovando nuovi sistemi di significati, capaci di restituirci un ruolo da protagonisti nelle scelte che ci riguardano. Sperimentarsi con nuove storie consente di vedere qualcosa a cui non avevamo pensato, di mettere in discussione ciò che ci sembra immutabile, di trovare idee e possibilità per trasformarci ed esprimere e scoprire le nostre risorse. Questo può fare la scrittura, sia quando siamo noi a scrivere, sia quando leggiamo qualcosa di qualcun altro. Utilizzare i vestiti come metafora, inoltre, permette di esplorare le proprie sfaccettature e i propri repertori di possibilità, vedere quanti sono e decidere cosa farne: i vestiti, dunque, non solo come possibilità di essere, ma anche come possibilità di diventare.

Il laboratorio è nato nel 2018, e negli anni lo abbiamo sperimentato in presenza, online e anche in forma di webinar nel 2020 durante i giorni del lockdown.

Si tratta di un lavoro sulla flessibilità e, come tale, ha una struttura flessibile. Abbiamo una versione modulare che proponiamo a chiunque voglia sperimentarsi nella scrittura autobiografica, e costruiamo percorsi su misura per gruppi e organizzazioni.

A settembre iniziano nuovi laboratori, qui sotto tutte le informazioni: